no data
slide show PDL
no data no data no data no data no data



WEGE ZU EINER PÄDAGOGIK DES SEINS


Bernard Dufeu


Mainz 2003, 430 pagine.



Il libro di riferimento della psicodrammaturgia linguistica.


Il libro di riferimento della Psicodrammaturgia
“In viaggio verso una pedagogia dell’essere” illustra basi teoriche e numerosi esercizi della Psicodrammaturgia linguistica.

Gli esercizi orali e scritti presentati in questo libro possono essere applicati in diversi contesti, indipendentemente dalla PDL.


no data

“I Percorsi” consta di 3 parti:


La prima parte tratta teoricamente il “perché” della psicodrammaturgia linguistica. Essa fornisce nozioni di base utili e conoscenze di base per una utile applicazione. In questa vengono in primo luogo descritti gli elementi teorici e pratici che sono ispirati allo psicodramma e alla drammaturgia. Qui viene spiegato perché questi elementi sono così preziosi per l'insegnamento delle lingue straniere e come sono stati adattati a questo, in modo tale da evitare di entrare nella sfera personale dei partecipanti.

I criteri di progressione di un partecipante e di gruppo orientati all'insegnamento delle lingue straniere vengono presentate in questa prima parte del libro. Sono presentati anche i modi specifici d’insegnamento della grammatica, con il cui aiuto vengono acquisiti gli aspetti formali del linguaggio in relazione all'uso. Presenta inoltre i percorsi che facilitano il processo di apprendimento e i principali fattori che favoriscono l’acquisizione di nuovo materiale linguistico. Nella prima parte si tratterà anche di altri aspetti importanti come gli obiettivi, la valutazione, la portata e i limiti della psicodrammaturgia.


La seconda parte, che costituisce la principale del libro, tratta in modo pratico il "come" della PDL. Una progressione precisa conduce dall’approccio ad una lingua straniera per un principiante senza conoscenze fino ad esercizi per avanzati. Una successione di numerosi esercizi di proiezione, di associazione e d’identificazione stimolano il desiderio di espressione nei partecipanti. A sostegno di questo vengono descritte le specifiche tecniche che permettono al partecipante di ampliare e approfondire le nuove competenze linguistiche, in modo tale che vengano meglio fissate. Attraverso questi esercizi i partecipanti sperimentano e vivono la lingua in prima persona e possono assimilarla meglio.

Per la descrizione precisa della progressione, della struttura e della funzione principale di ogni esercizio vengono presentati i corrispondenti esercizi di warm-up e di attivazione. Questi esercizi contribuiscono alla formazione del gruppo e allo sviluppo di capacità e di competenze che favoriscono l'acquisizione della lingua straniera e così a rendere efficace la PDL.


Un capitolo descrive i metodi per utilizzare l’immaginazione in un corso di lingua straniera e l’applicazione di favole e miti. Riguardo agli esercizi scritti, che accompagnano sempre le attività principali della PDL, un intero capitolo offre semplici esercizi di miglioramento dell’espressione scritta.

Un capitolo è dedicato all'insegnamento della pronuncia. Qui vengono presentate le ragioni dell'importanza della pronuncia nell’ apprendimento delle lingue . Trovano una dettagliata descrizione molti esercizi di ritmo e di intonazione, e così anche i metodi specifici che aiutano a correggere la pronuncia. Inoltre, sono presentati anche movimenti del corpo specifici per correggere il ritmo, l'intonazione e l'articolazione dei suoni stranieri e alcune poesie per trasmettere la pronuncia.

Esercizi di rilassamento, che contribuiscono ad aumentare la ricettività dei partecipanti, completano questa parte pratica.


La terza parte presenta infine le basi di una concezione ampliata della formazione degli insegnanti di lingue e sottolinea l'importanza della sensibilizzazione dei docenti per quanto riguarda gli aspetti relazionali dell'insegnamento delle lingue.


no data


no data

Nota biografica


Il dottor Bernard Dufeu nasce nel 1941 in Bretagna (Francia occidentale). Compie studi di Germanistica in Francia e il dottorato di ricerca in scienze dell'educazione in Germania.

Dal 1966 al 2006 insegna la lingua francese presso l'Università di Mainz. E dal 1971 è attivo nella formazione degli insegnanti di lingue straniere. Con la moglie Marie sviluppa dal 1977 la psicodrammaturgia linguistica (PDL) e dal 1981 è attivo nella formazione di insegnanti di lingue straniere con questo approccio.

E 'autore di numerose pubblicazioni sulla didattica delle lingue straniere, in particolare, "Sur les Chemins d'une Pédagogie de l'être", Mainz, 1992, 300 pagine, la versione estesa è questo libro e "Les Approche non conventionnelle" Parigi, Hachette, 1996, 208 pagine, in cui sono presentati vari metodi alternativi (Silent Way, La Suggestopedia, Total Physical Response, L' Approccio Naturale, L'apprendimento comunitarie delle lingue, La Psicodrammaturgia Linguistica e L'approccio relazionale).